Franciacorta col Cuore

FRANCIACORTA COL CUORE nasce dal desiderio di ricordare Gianluca Notarnicola, scomparso a Corte Franca (Bs) il 9 aprile 2011 a soli 20 anni per un arresto cardiaco durante una partita di tamburello.

Dal 2011 gli amici, i compagni di università e scuola si sono uniti con l’obiettivo di mantenere vivo il suo ricordo e la grande passione che Gianluca nutriva per lo sport, organizzando annualmente un partecipatissimo torneo di calcetto.

Con il ricavato dell’edizione del 2013 gli amici, sostenuti dalla famiglia ( che aveva già donato 2 defibrillatori a 2 istituti scolastici, il liceo Leonardo di Brescia – scuola frequentata da Gianluca –  e l’IIS Antonietti di Iseo), hanno deciso di devolvere la somma per l’acquisto di 2 defibrillatori da posizionare sul territorio comunale, al fine di sensibilizzare i cittadini all’importanza di questo strumento indispensabile in situazioni di morte improvvisa.

L’amministrazione comunale di Corte Franca ha accolto e promosso fin da subito la proposta di acquistare altri DAE e, supportata da ACB, Associazione Comuni Bresciani, ha sostenuto l’iniziativa allargandola a tutti i Comuni della Franciacorta.

Da questi primi passi è nato dunque Franciacorta col cuore, un evento che si ripete negli anni con l’intento di diffondere la cultura al primo soccorso, alla rianimazione cardiopolmonare, ed allo stesso tempo sensibilizzare i Comuni alla necessità di installare defibrillatori in luoghi pubblici ed accessibili a tutti.

E’ quindi un evento di formazione teorica e pratica alla rianimazione cardio-polmonare di base e defibrillazione precoce.

Alla 1a edizione, svoltasi a Corte Franca il 30.3.2014, hanno partecipato i Comuni di Corte Franca, Castegnato, Paderno FC, Provaglio e Rodengo Saiano, per un totale di 250 laici formati e certificati all’utilizzo del DAE.

Alla 2a edizione, svoltasi il 9.5.2015 a Iseo, hanno partecipato i Comuni di Corte Franca, Brione, Capriano del Colle, Castegnato, Cellatica, Concesio, Iseo, Monticelli Brusati, Paderno FC, Paratico, Passirano, Rodengo Saiano, per un totale di 550 laici formati e certificati all’utilizzo del DAE.

Grazie alla disponibilità delle associazioni di soccorso, quali AREU[1] AAT 118, ANPAS[2], CRI[3], FAPS[4] e FVS[5], tutti gli iscritti hanno potuto svolgere il corso di 5 ore in modo del tutto gratuito.

Il corso BLSD laico, che consta di 2 ore di lezione teorica + 3 ore di esercitazione pratica, è finalizzato  alla formazione di personale competente per l’uso di DAE; la presenza di tali dispositivi e la conoscenza delle pratiche per la rianimazione cardio-polmonare di base tra i cittadini permetteranno, in casi di arresto cardiaco, di attivare quella che in ambito medico viene chiamata “ Catena della sopravvivenza”.

Dal 2016, essendosi costituita ufficialmente l’Associazione “Gianluca nel cuore” e viste le numerose richieste provenienti da Comuni al di fuori del territorio della Franciacorta, l’evento formativo ha preso il nome di “Gianluca nel cuore” e ha goduto del patrocinio di ACB, AREU-112, AAT 118 Bs, e Provincia di Brescia.


[1] Azienda Regionale Emergenza Urgenza

[2] Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze

[3] Croce Rossa Italiana

[4] Federazione Associazioni Pronto Soccorso

[5] Federazione Volontari del Soccorso

Annunci