Statuto

DENOMINAZIONE, SEDE, DURATA

E’ costituita l’ASSOCIAZIONE CULTURALE “GIANLUCA NEL CUORE” con sede a Iseo (BS) in Piazza Statuto 14 .

L’Associazione è costituita a tempo indeterminato.

SCOPI  E  FINALITA’

L’Associazione non ha scopo di lucro, è aconfessionale ed apolitica ed è volta all’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale nel pieno rispetto della libertà e della dignità dei propri associati.

L’Associazione persegue le seguenti finalità:

  • Diffondere e fare conoscere l’importanza delle manovre di primo soccorso e l’uso del defibrillatore semiautomatico come strumento salvavita accessibile ed utilizzabile  da chiunque, con particolare riguardo agli studenti di ogni ordine e grado, anche mediante l’organizzazione di giornate promozionali e corsi di formazione, acquistando i dispositivi e utilizzando di volta in volta anche i fondi derivanti da donazioni, per metterli a disposizione di Enti pubblici e privati, Associazioni, impianti sportivi,  scuole, Comunità;
  • Promuovere la conoscenza e la diffusione di corretti stili di vita finalizzati al mantenimento di un buono stato di salute, con particolare riferimento all’ alimentazione, all’attività sportiva, indirizzati ai giovani ma anche alle loro famiglie, per impegnare di- rettamente ogni individuo nel preservare e nel salvaguardare la propria vita e quella degli altri;
  • promuovere e realizzare, con l’aiuto di enti e/o associazioni e strutture sanitarie pubbliche o private , attività di screening, soprattutto presso i giovani, volte alla prevenzione e identificazione precoce di malformazioni , al fine di prevenire l’arresto cardiaco e/o curare le patologie correlate.

L’Associazione senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di condizioni personali e sociali dei propri associati intende perseguire gli scopi di cui sopra in particolare con le seguenti attività:

  • Contribuire a definire le linee di un’attività di formazione rivolta agli studenti di ogni ordine e grado nei campi sanitario e sociale contribuendo ad elaborare modelli di insegnamento per la formazione anche mediante la promozione di attività di ricerca e tramite lo scambio di esperienze ed il collegamento con istituzioni nazionali ed estere;
  • Realizzare programmi psicoeducativi, di educazione e promozione della salute diffondendo tecniche di prevenzione, riabilitazione e trattamento;
  • Promuovere raccolte fondi per scopi benefici anche mediante eventi, manifestazioni sportive, spettacoli, concerti e similari;
  • Collaborare all’educazione sanitaria per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, diffondere la conoscenza delle emergenze cardio-vascolari e le diverse modalità di intervento, divulgare le tecniche di rianimazione cardiologica organizzando corsi rivolti a tutti i cittadini, con particolare attenzione e priorità  alla formazione  d ei più giovani;
  • Promuovere e partecipare al potenziamento in qualità e quantità delle attrezzature elettro- medicali presenti nel territorio;
  • Diffondere la cultura della sicurezza nei luoghi di studio, lavoro e impianti sportivi pubblici e privati anche attraverso la formazione e aggiornamento delle figure specifiche previste dalle norme in materia di salute e sicurezza;
  • Predisposizione progetti concreti, anche attraverso la raccolta di fondi, sia pubblici che privati, volti alla realizzazione degli scopi del presente statuto volti a promuovere non solo l’installazione dei defibrillatori semiautomatici ma curandone la conoscenza, le modalità di impiego favorendo in questo modo la diffusione della cultura dell’importanza della defibrilla- zione precoce e la sua importanza nella diminuzione  della   mortalità;
  • Realizzare iniziative di carattere scientifico e/o culturale: incontri, seminari, tavole rotonde, convegni, corsi di formazione anche con la collaborazione di professionalità esterne , etc;
  • Favorire ogni forma di collaborazione ed accordi con altre Associazioni, Istituzioni, Enti aventi scopi affini e strumentali ai propri;

L’ Associazione potrà istituire borse di studio e promuovere attività di beneficienza;

L’Associazione si avvale sia di prestazioni volontarie libere e gratuite dei propri associati, sia di prestazioni di lavoro autonome e dipendente anche ricorrendo ai propri associati.

L’associazione può svolgere le sue attività in collaborazione con qualsiasi altra istituzione pubblica o privata nell’ambito degli scopi statutari, svolgendo attività direttamente connesse a quelle istituzionali destinate al reperimento di fondi.

SOCI

Sono soci dell’Associazione coloro i quali hanno sottoscritto l’atto costitutivo.

IL PATRIMONIO

Il patrimonio dell’ Associazione è costituito da

  • quote associative
  • erogazioni liberali degli aderenti
  • erogazioni liberali dai privati
  • entrate derivanti da attività commerciali e produttive marginali
  • entrate derivanti da attività compatibili con le finalità di promozione sociale

L’Associazione ha l’obbligo di reinvestire gli eventuali utili e avanzi di gestione esclusivamente per lo sviluppo delle attività funzionali al perseguimento dello scopo istituzionale.

L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.

Il Consiglio Direttivo deve redigere un rendiconto  annuale.

Il rendiconto deve essere approvato dall’Assemblea dei Soci ogni anno, 120 giorni dopo la chiusura dell’esercizio . Esso deve essere disponibile all’inizio della seduta per poter essere consultato da ogni associato.

GLI ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Gli organi dell’Associazione sono:

  • l’Assemblea dei Soci;
  • il Consiglio Direttivo;
  • il Presidente.

Tutte le cariche elettive sono gratuite.

L’ASSEMBLEA

L’Assemblea dei Soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i Soci, ognuno dei quali ha diritto a un voto, qualunque sia il valore della quota. Essa è convocata almeno una volta all’anno in via Ordinaria, mentre può essere convocata in via Straordinaria ogni qual volta sia necessario o sia richiesto dal Consiglio Direttivo o da almeno un decimo degli associati.

L’Assemblea Ordinaria è valida a prescindere dal numero degli associati presenti, data l’ampia distribuzione sul territorio nazionale di questi ultimi e la cadenza annuale della riunione in oggetto.

E’ previsto il diritto di voto in via telematica, purché la votazione venga effettuata dall’indirizzo telematico registrato presso l’Associazione.

L’Assemblea Straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei Soci; in seconda convocazione sempre a maggioranza, ma la validità prescinde dal numero dei presenti.

La convocazione va fatta con avviso pubblico diffuso con ogni mezzo possibile (e-mail, posta ordinaria, social network) almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea.

Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità col relativo verbale.

L’Assemblea dei Soci ha i seguenti compiti:

  • elegge il Consiglio Direttivo;
  • approva il bilancio;
  • approva il Regolamento Interno.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo è composto da 3 membri, eletti dall’Assemblea fra i propri componenti, che svolgono funzione di Presidente, Vice Presidente e Segretario.

Il Consiglio Direttivo è validamente costituito quando sono presenti 2 membri. I membri del Consiglio Direttivo svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica 3 anni. Il Consiglio Direttivo può essere revocato dall’Assemblea con la maggioranza di 2/3 dei Soci.

Art. 16.  – Il Consiglio Direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione si riunisce almeno una volta all’anno e può essere convocato:

  • dal Presidente;
  • da almeno 2 dei suoi componenti, su richiesta motivata;
  • da almeno il 30% dei Soci, in regola con le annualità, su richiesta motivata.

Il Consiglio Direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione.

Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono:

  • predisporre gli atti da sottoporre all’Assemblea;
  • formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione;
  • elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno;
  • elaborare il bilancio preventivo che deve contenere, suddivise in singole voci, le previsioni delle spese e delle entrate relative all’esercizio annuale successivo;
  • stabilire gli importi delle quote annuali delle varie categorie di Soci.

Di ogni riunione deve essere redatto verbale prontamente diffuso, con ogni mezzo possibile, ai Soci.

IL PRESIDENTE

Il Presidente dura in carica tre anni ed è legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti. Egli convoca e presiede il Consiglio Direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedure agli incassi. Conferisce ai Soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio Direttivo.

COMITATO SCIENTIFICO

Il Consiglio direttivo può istituire un Comitato scientifico, presieduto dal presidente dell’Associazione, ed ha il compito di formulare proposte in ambito tecnico- scientifico finalizzate al raggiungimento degli scopi dell’Associazione. I componenti del Comitato scientifico vengono scelti e nominati dal Consiglio direttivo tra personalità di rilievo del mondo della sanità, della scuola, etc, durano in carica tre anni e sono rieleggibili.

SCIOGLIMENTO

L’eventuale scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’Assemblea dei Soci. Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo come previsto dalla normativa vigente.

NORME APPLICABILI

Per quanto non previsto dal presente Statuto valgono le norme di legge vigenti in materia.

Annunci